“Un 1° maggio col lutto al braccio per i morti sul lavoro”

"Un 1° maggio col lutto al braccio per i morti sul lavoro"

Il 1°maggio del 2015, Festa dei Lavoratori e giornata di inaugurazione dell’EXPO. l’Osservatorio indipendente di Bologna morti sul lavoro vi invita a portare il lutto al braccio in memoria dei decessi sul lavoro, ben 179 dall’inizio dell’anno di cui 30 di agricoltori schiacciati dal trattore.
Come ben sappiamo l’Expo è incentrata su alimentazione e agricoltura e ci preme ricordare ancora una volta che un terzo dei lavoratori morti sui luoghi di lavoro in Italia sono proprio nel comparto agricolo e solo nel 2014 sono 152 quelli morti schiacciati dal trattore.
Ricordiamo ancora che nonostante i numerosi appelli alle istituzioni, in particolare a Renzi, Poletti e Martina, in cui si allertava dell’imminente strage di agricoltori che sarebbe ricominciata in base all’elaborazione dei dati raccolti e in cui si chiedeva di fare una campagna d’informazione sulla pericolosità del trattore, non ottenevamo nessun tipo di risposta.
Non possiamo che essere indignati da tanta indifferenza nei confronti di queste carneficine e di un fenomeno in generale, quello delle morti sul lavoro, che non accenna a diminuire nonostante le congiunture economiche e la disoccupazione dilagante.

Osservatorio Indipendente di Bologna sui morti sul lavoro

Annunci