Panama. Provocazione contro delegazione cubana a vertice delle Americhe

 

Panama. Provocazione contro delegazione cubana a vertice delle Americhe

La riunione a Panama dell’Osa (Organizzazione degli Stati Americani) che riunisce 33 paesi delle Americhe ma vedeva fino a tre anni fa Cuba esclusa, ha visto realizzarsi una aperta provocazione contro la delegazione cubana. Parallelamente alla riunione dei governi, si svolge infatti un forum della società civile organizzato dall’Osa. L’organizzazione del Forum della Società Civile è infatti subordinata all’Organizzazione degli Stati Americani.

La delegazione di Cuba al Forum della Società Civile del VII Vertice delle Americhe si è ritirata dalla sessione di apertura di questa riunione in rifiuto alla presenza di elementi controrivoluzionari delegati all’incontro.  La rappresentanza della società civile di Cuba ha abbandonato la sala della sessione inaugurale dell’incontro perché non può condividere lo stesso spazio con i controrivoluzionari, ha dichiarato l’intellettuale cubano Luis Morlote parlando ai giornalisti.  Circa 20 membri della rappresentanza di Cuba non hanno ricevuto le loro credenziali per accedere al Forum – malgrado fossero state sollecitate correttamente e confermate dagli organizzatori – mentre gli elementi controrivoluzionari avevano le credenziali per l’accesso. In una dichiarazione a Prensa Latina, l’intellettuale cubano Abel Prieto, consulente del presidente cubano, Raul Castro, ha denunciato che vari controrivoluzionari finanziati dalla CIA e vincolati a noti terroristi hanno avuto le loro credenziali per il Forum.  “La presenza di terroristi nel Vertice delle Americhe è umiliante”, ha dichiarato Abel Prieto ed ha reclamato l’espulsione degli elementi contro rivoluzionari dalla sede dell’appuntamento presidenziale.

La delegazione di Cuba ai Forum collaterale della conferenza dei presidenti respinge qualsiasi scambio con i membri di una falsa società civile. Abel Prieto ha confermato che lui e altri 20 membri della rappresentazione cubana non hanno ricevuto le credenziali per partecipare ai dibattiti, nonostante la richiesta corretta e confermata dagli organizzatori.“In cambio diversi controrivoluzionari finanziati dalla Cia, vincolati a noti terroristi, hanno gli accrediti per Forum del Vertice”, ha precisato edha denunciato che la mancata consegna delle credenziali ai membri della delegazione cubana risponde ad un piano intenzionale e ne ritiene responsabili gli organizzatori, subordinati all’Organizzazione degli Stati Americani. Abel Prieto ha citato il caso del terrorista Félix Rodríguez Mendigutía, presente e a lato di elementi controrivoluzionari e mercenari, che partecipano ai Forum e che hanno relazioni con il noto terrorista Luis Posada Carriles, autore confesso dell’esplosione di un aereo commerciale cubano nel 1976. “Presentiamo le prove che costoro sono terroristi. Come si può parlare di dialogo tra le Americhe con la partecipazione di terroristi?”.

A quel punto anche la delegazione del Venezuela ha solidarizzato con Cuba ed ha abbandonato il Forum della Società Civile a Panama dove si svolge il VII Vertice delle Americhe.

Annunci