Il 18 aprile sarà la giornata mondiale contro il libero scambio

Il prossimo 18 aprile sarà la giornata mondiale di mobilitazione contro i trattati di libero scambio. In vista dell’appuntamento,
associazioni della società civile, sindacati, agricoltori, giovani, donne, movimenti locali e semplici attivisti hanno lanciato un appello
‘per fermare le trattative sulla liberalizzazione degli scambi commerciali e degli investimenti e al fine di promuovere un’economia
che serva allo sviluppo dei popoli e del pianeta’. “Negli scorsi decenni, infatti – afferma Fausto Durante, responsabile Area politiche
europee e internazionali della Cgil nazionale –, accordi segreti su commerci e investimenti sono stati imposti sotto la pressione delle
grandi corporazioni e dei governi, calpestando i diritti di tutti e danneggiando l’ambiente”.
Advertisements